Il Domani 17 novembre 2006

Il Circolo Adelchi Argada soddisfatto per la nomina di Forgione all’Antimafia

 

Una "doppia soddisfazione" quella che esprime il circolo A. Argada del Partito della Rifondazione Comunista. "La soddisfazione di apprendere dell’elezione di Francesco Forgione a Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia. Un dirigente storico di Rifondazione Comunista che - così gli esponenti del Prc lamentino - conosce bene la Calabria essendovi nato e vissuto fino agli inizi degli anni ’90 e dove ha svolto gran parte della sua militanza politica. Un militante storico della lotta alla criminalità organizzata. Francesco non solo è stato fino al mese scorso il direttore responsabile di "Telejato" la televisione antimafia di Partinico gestita da alcuni compagni di Peppino Impastato ma, ha redatto negli anni della sua presenza nel consiglio regionale della Sicilia il testo unico della legge Antimafia, Antiracket e Antiusura. Così come è sua la legge sulla trasparenza nella pubblica amministrazione, approvata nel consiglio regionale siciliano dopo l'assassinio di Giuseppe Basile, funzionario della massima assemblea elettiva siciliana. Del resto è proprio per il suo prezioso lavoro che Forgione ha subito aggressioni e minacce.

L’altra soddisfazione espressa dal circolo Argada riguarda "l’approvazione questa mattina della mozione presentata in Consiglio provinciale dal Capogruppo di Rifondazione Pino Commodori. La mozione che, è stata integrata con altre proposte, è centrata sulla grave fase di recrudescenza dell’attività mafiosa che attraversa la nostra città e prevede tra l’altro una serie di impegni per il consiglio e la giunta provinciale come, per esempio: un sostegno concreto a favore della Associazione Lametina Antiracket (A.L.A.); e una serie di richieste al governo nazionale per un impegno maggiore sul territorio lamentino".